Esperienze di vita autonoma

La “scuola di vita autonoma” propone esperienze concrete di vita autonoma e più indipendente in un contesto non presidiato da genitori o famigliari di riferimento.  Il presupposto ideologico è insito nella convinzione che l’abitare costituisce il nucleo centrale del progetto della vita adulta di ogni individuo, dunque anche di chi si trova in situazione di disabilità e/o fragilità. 
L'intenzione è quella di mettere al centro la persona (con le sue aspirazioni, con i suoi limiti e le sue capacità) e i bisogni della famiglia, provando a lavorare su evoluzioni e prospettive future possibili. 
Nello specifico ci proponiamo i seguenti obiettivi:
1. promuovere un processo di reciproca autonomia affettiva nelle relazioni familiari;
2. offrire occasioni di quotidianità all’interno delle quali poter acquisire competenze di autonomia personale, verso una gestione sempre più indipendente della propria vita;
3. promuovere un’opportunità relazionale alternativa alla routine settimanale, capace di consolidare le relazioni e i legami sia con le altre persone che con gli educatori di riferimento;
4. facilitare l’accesso alle attività e alle proposte del territorio di residenza, creando una rete di relazioni con alcuni soggetti presenti nella comunità (Oratorio, Gruppi e Associazioni di volontariato…), che possa proseguire in maniera autonoma nel tempo.
5. promuovere la costruzione e il consolidamento di prerequisiti e di competenze che possano favorire, in un’ottica futura, possibilità di vita maggiormente autonoma.
Attualmente l'esperienza è attiva a partire dall'anno 2012 presso la sede del Servizio di Formazione all'Autonomia comunale di Stezzano, che ha supportato economicamente questa opportunità di ampliamento dell'offerta rivolta alle famiglie. (a cui si riferiscono le foto allegate).